Storia

STORIA

Nel 1985 Giovanni Montin e Mario Peruzzetto ebbero la lungimiranza di licenziarsi dalla solida azienda per cui lavoravano per seguire il loro sogno, scommettendo nello stampaggio a freddo e deformazione dell’acciaio inox. Con la costruzione della prima pressa oleodinamica Tasca, ancora in uso da 30 anni, Tipiemme iniziò la sua avventura producendo vasche per lavatoi in un capannone di soli 500 mq.

Successivamente, intuendo l’evoluzione del mercato, Tipiemme scelse di specializzarsi nello stampaggio a freddo personalizzato di particolari per le cucine industriali (settore Grandi Impianti). Questa intuizione permise all’azienda di evolversi tecnologicamente e ampliarsi fino ad oggi, raggiungendo un parco macchine di oltre dieci presse tra oleodinamiche e meccaniche di ultima generazione e una superficie lavoro di ben 4500 Mq.

Attualmente Tipiemme è guidata dalla grande esperienza di Giovanni Montin (socio amministratore) in società con la moglie e con la collaborazione della figlia Francesca in azienda.

Pressa oleodinamica Tasca

Pressa oleodinamica Tasca.

Francesca e Giovanni Montin

Francesca e Giovanni Montin.